Mantenere la propria casa pulita non è un’impresa complicata: non serve essere fanatici delle pulizie, basta programmare gli interventi in modo corretto! A volte è per mancanza di voglia, ma ci sono angoli della casa che spesso vengono abbandonati a loro stessi e si riempiono di polvere. Per non dimenticare nulla ecco una piccola guida da utilizzare come promemoria per programmare le faccende di casa. In particolare parleremo delle pulizie da fare almeno una volta all’anno, forse noiose ma necessarie. Vediamo quali sono:

Lampadari

I punti luce dovrebbero essere spolverati con costanza, circa una volta al mese. Ogni tanto, però, si rende necessario un lavaggio che vada più in profondità ed elimini completamente ogni residuo di polvere. Sarebbe bene effettuare questa operazione una o due volte all’anno utilizzando un panno bagnato e magari un detergente specifico.

Asciugatrice

Dopo un lungo inverno in cui un elettrodomestico come questo viene abbondantemente utilizzato, il filtro ha bisogno di pulizia. Acqua calda e sapone sono sufficienti per rimuovere la polvere accumulata, per questa operazione ci si può aiutare con uno spazzolino. I residui vanno eliminati per non ostacolare il lavoro della macchina. Se il filtro è danneggiato, è necessaria la sostituzione. Non va dimenticata la pulizia del cestello: può bastare un semplice panno in microfibra inzuppato di acqua e aceto. La stessa operazione è da ripetere per la vaschetta di recupero dell’acqua, che andrebbe pulita una/due volte l’anno.

Armadi e grandi elettrodomestici

Sappiamo bene che gli armadi e i grandi elettrodomestici difficili da spostare sono l’incubo di tutte le casalinghe ossessionate dalla polvere. Per evitare i grandi accumuli di sporcizia, l’ideale sarebbe spolverarli per bene almeno un paio di volte all’anno. È vero che la polvere dietro agli armadi non si vede…però è li! Per evitare di respirarla sarebbe bene mettere da parte la pigrizia. Si tratta di un’attività che solitamente coinvolge più membri della famiglia, anche perché sarebbe impossibile per una persona sola riuscire a spostare questo tipo di mobili. Eliminare gli accumuli di polvere da elettrodomestici come la lavatrice riduce anche i rischi di incendio. Non dimenticate di igienizzare le parti interne degli elettrodomestici, ad esempio il cassetto della lavatrice che contiene detersivi e ammorbidenti, le parti in gomma ed il cestello.  

Cappa

Essendo adibita all’aspirazione, contiene un filtro metallico che periodicamente si ostruisce perché cattura delle particelle di cibo. La mancata pulizia può impedire il suo corretto funzionamento. Pulire il filtro è molto semplice, basta eliminare la polvere superficiale e poi sciacquare i residui con acqua e sapone. Il filtro ai carboni attivi che assorbe gli odori non si può lavare, va quindi sostituito una o due volte l’anno.

Dispensa

Gli alimenti confezionati non sporcano la dispensa, ma una pulizia annuale è comunque necessaria per mantenere una corretta igiene. Può sembrare banale, ma si tratta pur sempre di uno spazio dove conserviamo del cibo.

Cantina e soffitta

Tutti noi accumuliamo scatoloni, oggetti inutilizzati e vecchi mobili in cantina e in soffitta. Una periodica pulizia è d’obbligo quindi bisogna armarsi di detersivi, panni di stoffa e molta pazienza. Può essere utile iniziare spostando gli oggetti più fragili e quelli più ingombranti per riuscire a pulire i pavimenti. Una volta che la pulizia è terminata, il locale va lasciato arieggiare fino a che non sarà completamente asciutto, in questo modo si cerca di rimediare anche a quel fastidioso odore di chiuso tipico degli scantinati. 

Veneziane e tapparelle

Durante l’inverno si accumula una grande quantità di sporcizia su tapparelle e veneziane: le tapparelle sono esposte a pioggia, neve e smog quindi hanno bisogno di una profonda pulizia con grassatori e/o prodotti specifici. Le veneziane, invece, durante la stagione fredda si riempiono di polvere. In primavera avranno proprio bisogno di una pulita!

Camino e canna fumaria

Stufe collegate alla canna fumaria e caminetti vanno assolutamente puliti prima di essere riaccesi. Questa operazione è da effettuare in autunno e può richiedere l’intervento di un esperto. Per liberarli da incrostazioni e fuliggine esistono in commercio dei particolari kit per la rimozione dello sporco. Per saperne di più, leggi il nostro articolo sulla pulizia delle canne fumarie.

Materassi

I materassi vanno rivoltati almeno una o due volte all’anno per evitare che si deformino. Questo migliorerà il vostro riposo e farà in modo che entrambe i lati del materasso prendano aria nel corso del tempo.

Condizionatori e ventilatori

Gli split interni all’abitazione e l’unità esterna vanno periodicamente puliti e sottoposti a manutenzione. Per quanto riguarda la pulizia degli split bisogna procedere smontando la parte superiore (il “coperchio”) per rimuovere la povere in profondità ed evitare che si propaghino batteri ed allergie. A questo punto si passa alla pulizia del filtro vero e proprio, dove si accumula la maggior parte della sporcizia. L’unità esterna non è da dimenticare, perché si trova esposta allo smog. C’è chi suggerisce di pulirli in primavera, in previsione dell’estate. Altri preferiscono farlo in autunno, a fine stagione…sta a voi decidere! Oltre alla pulizia è bene ricordarsi di controllare che le tubature non siano rovinate o danneggiate.

Mobili da esterno

La maggior parte delle persone durante l’inverno tende a spostare tavoli da giardino e altri mobili da esterno in un box o in una soffitta per evitare di lasciarli esposti alle intemperie; questo non significa che rimangano puliti. In primavera, prima di iniziare ad utilizzarli, si rende necessaria una profonda pulizia che rimuova polvere e ragnatele accumulate durante l’inverno. Se durante l’inverno questi mobili restano all’esterno, la loro pulizia è ancora più importante. Acqua, sapone e sgrassatore saranno l’arma vincente!

Documenti cartacei

Chi di noi non ha un archivio con tutti i documenti cartacei importanti? La pulizia è necessaria per togliere la polvere dalle vecchie cartellette ma anche per rimettere ordine, eliminando ciò che non serve più. Molti documenti si riveleranno datati e altri potrebbero essere disponibili in copie digitali. Una pulizia periodica vi eviterà di accumulare polvere e disordine.

E se non ho tempo?

Se non hai tempo per tutte queste operazioni basta che tu ti rivolga ad una impresa di pulizie che lo farà al tuo posto! È importante non sottovalutare questi piccoli interventi di pulizia domestica per evitare che gli accumuli di polvere influiscano negativamente sulla salute. Affidarsi a dei professionisti che svolgano un buon lavoro è la soluzione corretta: rivolgersi ad un’impresa poco seria sarebbe una perdita di tempo. Noi di Impresa Bibo siamo professionisti del settore da anni ed effettuiamo anche servizi di prima pulizia o interventi di pulizia straordinaria. Per un preventivo gratuito puoi contattarci al numero 035 790023 oppure scriverci qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *