Pulire la cucina dopo ogni utilizzo

Quali sono le operazioni più importanti da non dimenticare? Alla fine dell’articolo saprai perfettamente come organizzarti per pulire la tua cucina. È uno degli spazi più utilizzati della casa: mantenerla pulita e igienizzata è indispensabile per vivere meglio. Troverai anche qualche consiglio per non dimenticare tutte quelle pulizie della cucina necessarie solo una volta ogni tanto.

Pulire la cucina dopo ogni utilizzo è indispensabile?

Si, per avere una cucina ordinata e per mantenere mobili ed elettrodomestici in buono stato è necessario prendersene cura ogni giorno. Basta mettere in atto pochi e semplici accorgimenti quotidiani per gestire la pulizia in modo intelligente e consapevole. Ogni materiale ha le sue peculiarità e alcuni hanno bisogno di trattamenti specifici, ma non è necessario comprare migliaia di detergenti diversi: ci sono alcuni prodotti naturali che funzionano perfettamente, di seguito troverai qualche suggerimento. Vediamo quali operazioni andrebbero eseguite giornalmente:

  • FORNELLI

È importante ripulire sempre i fornelli entro qualche ora dall’utilizzo: le macchie di grasso e di unto saranno molto più difficili da rimuovere se vengono lasciate seccare. Il detergente sgrassante che utilizzi per le pentole è perfetto per portare a termine questa operazione. Se il tuo piano cottura è in acciaio, ogni tanto avrà bisogno di una passata di anticalcare. Non dimenticare di pulire anche griglie e bruciatori! Limone e aceto possono aiutarti a rimuovere anche lo sporco più ostinato.

  • LAVELLO

Se la vaschetta del lavello resta bagnata, il calcare si sedimenterà creando delle antiestetiche macchie su tutta la superficie. Pulire e asciugare sempre il lavandino è una buona abitudine, un prodotto anticalcare può essere d’aiuto. Per la pulizia del lavello utilizza un detergente sgrassante (soprattutto quando cucini cibi molto unti) e aiutati con spugne morbide, non abrasive. Il limone è un prezioso alleato per superfici brillanti. Se lo scarico del tuo lavandino ha problemi puoi sfruttare la reazione chimica ottenuta mescolando aceto e bicarbonato, libererà la tubatura in un baleno!

  • PENTOLE E STOVIGLIE

Non accumulare pentole e piatti sporchi, lavali dopo ogni pasto! Lasciarli a mollo per una decina di minuti in acqua calda con un po’ di detersivo renderà la pulizia più semplice. Se hai intenzione di utilizzare la lavastoviglie, elimina tutti i residui di cibo dai piatti prima di riempirla. Per risultati ottimali, evita di caricarla in maniera eccessiva.

  • PIANO DA LAVORO

In genere acqua e un detergente neutro sono sufficienti per ripulire il piano da lavoro. Se si tratta di pietra naturale, tieni presente che è molto delicata perciò non utilizzare detergenti aggressivi. Il sapone di Marsiglia è ottimo. Se hai a che fare con superfici porose come il marmo ricorda che le macchie vanno eliminate immediatamente, altrimenti verranno assorbite.

  • TAVOLO

Come dimenticarlo? Briciole e macchie vanno ripulite dopo ogni pasto, mettiti nei panni degli ospiti! Lasciando seccare le macchie troppo a lungo, inoltre, si rischia di rovinare la superficie in maniera permanente.

  • PAVIMENTO

Se hai bambini saprai bene che il pavimento della cucina ha bisogno di una ripulita dopo i pasti. Pulire il pavimento è sempre una buona abitudine, anche quando non ci sono grosse macchie a vista. Passa una scopa o l’aspirapolvere per eliminare briciole e residui di cibo caduti a terra. Per completare l’operazione passa con uno straccio imbevuto d’acqua e detergente. Acqua e aceto sono ottimi per la ceramica. Per le superfici in cotto, invece, puoi utilizzare acqua e sapone di Marsiglia e dare di tanto in tanto anche una passata di cera

  • RICAMBIO D’ARIA

Apri le finestre per eliminare i cattivi odori tipici della cucina! Cambiare l’aria è sempre un toccasana per la salute, in estate e in inverno.

Pulizie periodiche

Alcune parti della cucina non hanno bisogno di una pulizia giornaliera, ma questo non significa che debbano finire nel dimenticatoio. Elettrodomestici come macchine per il caffè, forno e microonde vanno puliti periodicamente. Il filtro della cappa aspirante e quello del rubinetto andrebbero regolarmente sostituiti. Eventuali piastrelle alle pareti della cucina e i vari mobili hanno bisogno di una spolverata di tanto in tanto. Sistema spesso i prodotti all’interno degli armadietti per fare ordine. Anche lavastoviglie, freezer e frigorifero hanno bisogno di pulizia: utilizza l’aceto! Un ultimo consiglio: non dimenticare mai di buttare la spazzatura! Quando lo fai, pulisci il contenitore.

Impresa Bibo è al tuo servizio per ogni necessità

Bibo ti offre un ampio ventaglio di servizi per la pulizia e la sanificazione di tutti gli spazi abitativi, comprese le aree comuni interne ed esterne. Operiamo con grande esperienza dal 1977 e interveniamo anche in uffici commerciali, industrie ed ambienti comunitari. Personale affidabile, puntualità e pulizia con i migliori prodotti e macchinari in commercio: Bibo è garanzia di QUALITÀ.

CONTATTACI PER UN PREVENTIVO GRATUITO

Sempre più privati si rivolgono ad imprese di pulizia professionale per tornare a far risplendere la propria casa! Puoi chiamare il numero 035 790023 oppure scriverci qui.

Ricorda che la nostra pagina Facebook viene costantemente aggiornata con preziosi consigli per la pulizia: corri a seguirci!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *